musica e gravidanza

musica-per-la-gravidanza_9a51b12fc86e64aff2c7147568a2e936

I risultati di uno studio finlandese (pubblicato su PLoS One da un gruppo di ricercatori dell’Università di Helsinki – Finlandia) dimostrano che far ascoltare musica al proprio bambino quando è ancora nel pancione aiuta lo sviluppo del suo udito. Secondo questo studio i piccoli riescono a riconoscere le melodie ascoltate nel ventre materno almeno fino a 4 mesi dopo la nascita.

Ad un gruppo di donne incinte è stato chiesto di far ascoltare al bimbo nel pancione, durante tutto l’ultimo trimestre di gravidanza, una celebre ninnananna per 5 volte alla settimana, mentre ad altre donne è stato invece chiesto di non far ascoltare al bambino musica durante lo stesso periodo. Quando i bambini hanno compiuto 4 mesi d’età i ricercatori hanno misurato la loro attività cerebrale mentre ascoltavano la ninnananna. E’ stato così scoperto che il cervello dei bambini che conoscevano la musica già dal pancione della mamma era più reattivo all’ascolto della musica. “Questi risultati – ha commentato Eino Partanen, primo autore dello studio – dimostrano che i bambini sono capaci di imparare ad un’età molto precoce, e che gli effetti dell’apprendimento restano evidenti nel cervello per un lungo periodo”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...